Viafarini, Artepassante e la Fabbrica del Vapore
L'Archivio - Incubatore Creativo



Alla Fabbrica del Vapore negli spazi di Lotto 15 in concessione da Comune di Milano, l’Associazione Viafarini promuove progetti finalizzati alla ricerca artistica nelle diverse discipline e all’innovazione culturale con una ricaduta sostenibile in ambito produttivo e di innovazione sociale.
Grazie a una convenzione sottoscritta con Viafarini e in sintonia progettuale, l’Associazione Le Belle Arti / Artepassante aggiunge un nuovo capitolo alle sue attività.

A partire da questa esperienza originale, che ha rappresentato una peculiarità dell’offerta culturale milanese nel mondo e ha dato identità alla fase di realizzazione del progetto Fabbrica del Vapore fino ad oggi, ci si propone di sviluppare e innovare quanto finora realizzato per creare sinergie positive con le linee principali indicate dall’Amministrazione Comunale.

Da Ottobre 2017 Il progetto Artepassante avvia nuove attività all’Archivio Fabbrica del Vapore – Lotto 15.

Artepassante, contenitore di decine di progetti ed eventi prodotti da più di 25 realtà culturali e artistiche tra loro legate in rete, si arricchisce di nuovi progetti:
Associazione Culturale "Teatro Utile (il viaggio)" per l'apprendimento di tecniche di recitazione, per conoscere ed esperire diverse culture teatrali attraverso il lavoro sul corpo, sulla voce e sulla recitazione;
corsi di tecniche artistiche tenuti da giovani artisti dell'Accademia di Brera
altre attivitą formative; musica, canto, arte terapia, danza, scrittura creativa, scultura, discipline rivolte al pił ampio pubblico, condivise e tenute a turno dall’Associazione ARETA, dalla Cooperativa Sociale Le Crisalidi, dai giovani gruppi informali TRA, Evaporiti e Carbonari.

La scelta che porta Artepassante a collaborare con Viafarini alla Fabbrica del Vapore è determinata principalmente da tre ragioni.

La prima fa capo alla necessità di avere un luogo che sia sintesi di processi e progetti innovativi che vengono dal territorio e che trovino momenti di presentazione pubblica in una storica sede della cultura, formazione, ricerca e sperimentazione milanese.

La seconda richiama la volontà di una successiva elaborazione e di un approfondimento dei progetti sopra indicati, con l’intento di arricchirli, attraverso il confronto con quelle realtà che si avvicineranno al nostro programma di arte diffusa e con quelle che già operano in questa direzione. Cuore di quest’attività devono essere i giovani degli enti di formazione (Accademie, Licei), ma anche dei collettivi o delle aggregazioni informali.

La terza è rivolta ad attivare un nuovo spazio legato alla più ampia rete di Artepassante, ma con una propria capacità progettuale autonoma.

Le attività agli spazi dell’Archivio Fabbrica del Vapore saranno scandite da un palinsesto che si può riassumere così:

_ Nella prima parte della giornata attività di progetto, elaborazioni aperte al contributo di giovani artisti, studenti dell'Accademia e dei Licei Artistici;

_ Nella seconda parte della giornata attività di progetto, elaborazioni aperte al contributo di Associazioni, giovani artisti e gruppi informali;

_ La sera: corsi di teatro multiculturale tenuti dall'Associazione Culturale "Teatro Utile (il viaggio)" per l'apprendimento di tecniche di recitazione, per conoscere ed esperire diverse culture teatrali attraverso il lavoro sul corpo, sulla voce e sulla recitazione; corsi di tecniche artistiche tenuti da giovani artisti dell'Accademia di Brera e altre attività formative; musica, canto, arte terapia, danza, scrittura creativa, scultura, discipline rivolte al più ampio pubblico, condivise e tenute a turno dall’associazione ARETA, dalla Cooperativa Sociale Le Crisalidi, dai giovani gruppi informali TRA, Evaporiti e Carbonari, in una logica transdisciplinare..

I progetti elaborati e realizzati dovranno trovare anche una visibilità in eventi site-specific da tenersi negli spazi della Fabbrica del Vapore e più in generale nel contesto di Artepassante.





top

last update 14-02-2018