english
















Foto di Giacomo Giannini

vedute della mostra
foto di Giorgia Benazzo e Romina Aliaj

Milano Cina


a cura di Do knit Yourself per NABA Nuova Accademia di Belle Arti
- Dip. di Fashion Design e Design
in occasione del Salone Internazionale del Mobile 2011, nell'ambito di POSTI DI VISTA design sensibile

12 aprile - 7 maggio 2011


In occasione del 50° Salone Internazionale del Mobile, FDVlab in collaborazione con il Comune di Milano, dà vita alla Fabbrica del Vapore all'evento POSTI DI VISTA design sensibile. Viafarini aderisce a Posti di Vista presentando alla Fabbrica del Vapore il progetto espositivo MILANO CINA, progetti realizzati degli studenti dei corsi di fashion e design della NABA Nuova Accademia di Belle Arti di Milano.

La mostra è il proseguimento di Milano Cina - Un'esperienza di design, il progetto di allestimento delle vetrine di via Sarpi durante il Salone Internazionale del Mobile 2009 e 2010, a cura di do-knit-yourself e in collaborazione con NABA.
La mostra a Viafarini racconta, non solo al pubblico del design, ma anche ai frequentatori italiani e cinesi del quartiere Sarpi, la commistione di esperienze realizzate per le strade e nelle vetrine di via Sarpi: oggetti di manifattura cinese e italiana prelevati dal quartiere, verranno accostati e messi in mostra in un processo analitico e comparativo, grazie alle fotografie di Giacomo Giannini.

Il quartiere Sarpi, in pieno centro storico e limitrofo alla Fabbrica del Vapore, è un importante insediamento della comunità cinese, che sin dagli anni ?20 del secolo scorso si insediò impiegandosi soprattutto nella lavorazione della seta e rimane a tutt'oggi la maggiore comunità cinese in Italia. Diversamente però da altre aree metropolitane, le cosiddette Chinatown, i residenti della zona Sarpi sono circa al 90% italiani.
Negli ultimi quindici anni il quartiere ha tuttavia subito radicali cambiamenti nel suo assetto, soprattutto nel tessuto produttivo e imprenditoriale. Negli anni i negozianti cinesi si sono succeduti ai colleghi italiani, di fatto installando nella zona una fittissima rete di negozi, piccoli laboratori, agenzie e soprattutto poli di distribuzione all'ingrosso.

La mostra Milano Cina è la ricerca di un contatto tra due culture, quella milanese e quella cinese, che condividono ogni giorno la stessa strada, ma che raramente si incontrano per collaborare, anzi agiscono su piani paralleli senza comunicare tra loro. Per questa edizione il progetto prevede interventi di verde pubblico nella nuova zona pedonale di via Sarpi, sempre a cura di NABA, con il coinvolgimento dei giovani alunni della Scuola di via Giusti.



In collaborazione con NABA Nuova Accademia di Belle Arti e con il contributo di Fondazione Cariplo e Gemmo Spa


top

last update 12-10-2011