english













Veduta dell'installazione




LAB.12.2 - T.I.N.A. (there is no alternative)
Franco Chiarelli, Gianluca Cosci, Roberto Cuoghi, Gerd Holzwarth, Claudia Losi, Andrea Manetti, Dörte Meyer, Alessandro Moreschini, Fabio Polvani, Doriana Russo e Gianluigi Dragoni, Sabrina Torelli, Italo Zuffi

a cura di Roberto Daolio

18 aprile - 2 maggio 1997

Un nuovo laboratorio aperto. Una nuova occasione per cogliere una tranche di lavori in corso d’opera. Un nuovo modo per assorbire pensieri, gesti, immagini ed energie in contrasto o in dissimulata affinità. Non c’è alternativa. Non solo dal punto di vista economico o sociale, di sviluppo e di modelli antropologici pervasivi. Non c’è distanza o movimento in controtendenza per avvalorare e per significare ciò che non possiamo essere. Dentro le reti e attraverso i nodi circolano densi frammenti di esistenza, dove il gioco delle parti svela tutta la sua inconsistenza. Non c’è alternativa. I sintomi e gli indizi del mutamento non designano la probabilità di uno scenario o di uno sfondo. Ma certificano con prove di evidenza concreta i profili e i confini del transito... (T.I.N.A.)
Roberto Daolio

Organizzato nell'ambito dell'attività per il Progetto Giovani del Comune di Milano


top

last update 12-10-2011